News

sassi uno sull'altro in equilibrio

Il Tai Chi aiuta l’equilibrio e previene il rischio di cadute

Continuiamo la rassegna di articoli sui benefici del Tai Chi Chuan e parliamo di equilibrio e paura di cadere

Il Tai Chi ha un approccio integrato che rafforza il corpo mentre focalizza la mente. Per questo è particolarmente utile per migliorare l'equilibrio e prevenire le cadute, una delle principali preoccupazioni per gli anziani e per chi ha difficoltà a mantenere una posizione stabile.


La mancanza di equilibrio e la paura di cadere

La mancanza di stabilità nel movimento o anche solo nella posizione eretta aumenta il rischio di cadute e, soprattutto nelle persone anziane, il rischio di fratture invalidanti.

Questo genera ansia e quindi paura di uscire e persino di vivere autonomamente.

In un interessante articolo pubblicato sul sito della Harvard Medical School il Dott. Peter Wayne afferma che "chiunque sia caduto o si senta instabile ha quella che chiamiamo 'paura di cadere'. Ironia della sorte, la paura di cadere è uno dei maggiori anticipatori di una caduta".

Perché il Tai Chi migliora l’equilibrio e la stabilità

Il Tai Chi aiuta a eliminare la paura di cadere perché aumenta la stabilità sulle gambe e quindi la sensazione di sicurezza nella posizione eretta.

È efficace perché si rivolge a tutte le componenti fisiche necessarie per rimanere in piedi: forza delle gambe, flessibilità, libertà di movimento e riflessi, tutti elementi che tendono a diminuire con l'età.

Inoltre rende il praticante più consapevole sia del suo corpo che del mondo esterno, dandogli una migliore percezione della tua posizione nello spazio (propriocezione).

Oltre a ciò, il lavoro sul respiro ha un effetto calmante, rassicurante e riporta al momento presente, per essere pienamente consapevoli dei propri gesti.

Diversamente da altre attività sportive, il Tai Chi è un esercizio sicuro per le persone anziane o con difficoltà di movimento perché si adatta a chi lo pratica. È piacevole, aggregativo e stimola la conoscenza di se stessi e del proprio corpo in modo dolce, lento e armonico.

Alcuni studi sui benefici del Tai Chi per l’equilibrio

Il mondo scientifico sta iniziando a studiare il Tai Chi per verificarne gli effetti sul benessere e sulla salute. Siamo solo all’inizio e le persone coinvolte sono ancora poche; nonostante questo i risultati ci sono e sono incoraggianti.

Il Dott. Wayne sostiene che con la pratica del Tai Chi la riduzione delle cadute può arrivare al 45%.

Anche uno studio pubblicato sul US National Library of Medicine National Institutes of Health va nella stessa direzione e dimostra che già dopo 8 settimane di pratica le cadute negli anziani diminuiscono e dopo 16 settimane la riduzione è significativa.

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha rilevato invece che il Tai Chi è particolarmente efficace per l'equilibrio nelle persone con la malattia di Parkinson. Di questo parleremo sicuramente ancora, in un altro post.

È presto per trarre conclusioni perché gli studi sono solo all’inizio e le persone coinvolte sono ancora troppo poche. Resta comunque incoraggiante vedere che l’attenzione verso il Tai Chi è in crescita e con essa il numero di persone che lo praticano con costanza e regolarità.

Il nostro consiglio comunque resta sempre lo stesso: provare a praticare per capire se il Tai Chi può essere la soluzione migliore ai problemi di ognuno.

Per provare a praticare, visita la pagina dei nostri corsi e contattaci per qualsiasi informazione.

Contattaci

Se desideri informazioni o vuoi partecipare ad una lezione di prova, contattami inserendo il tuo nome, indirizzo e-mail e il tuo messaggio. Se preferisci essere contattato telefonicamente, indica nel messaggio anche il tuo recapito telefonico.
Grazie!